BENIAMINO GIGLI CANTOR DE OPERA E ALBERTO PODESTA’ CANTOR DE TANGO: il respiro del canto espressione di passionalità popolare

Beniamino Gigli per il bel canto lirico italiano e Alberto Podestá come cantor del tango sono tra le voci più belle e rappresentative che abbiamo avuto. Nelle leggere le biografie di entrambi, ricche di aneddoti, ho colto alcuni tratti in comune nel loro percorso di vita, al punto tale che mi è venuta spontanea l’ideaContinua a leggere “BENIAMINO GIGLI CANTOR DE OPERA E ALBERTO PODESTA’ CANTOR DE TANGO: il respiro del canto espressione di passionalità popolare”

EMMA CARELLI E MERI FRANCO LAO, vita di “consapevolezza in movimento”

17 Agosto 1928 moriva Emma Carelli. La sua fu una morte tragica ed improvvisa, un incidente in auto con la sua Lambda, perse il controllo, di ritorno da uno dei suoi viaggi. Come era potuto accadere? Con questa domanda in mente ho iniziato a documentarmi. Pochi anni prima nel 1926 il comune di Roma avevaContinua a leggere “EMMA CARELLI E MERI FRANCO LAO, vita di “consapevolezza in movimento””

ASTOR PIAZZOLLA – 11 Marzo 1921

Amare è rischiare “Amare è rischiare di essere rifiutati. Vivere è rischiare di morire. Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero.” Alda Merini, 21 Marzo 1931

LE “DIVINE” NELL’OPERA E NEL TANGO

New York , 16 Settembre 1968 La luce dello specchio le rimandava il suo sguardo, ancora febbricitante per la grande emozione condivisa con il pubblico del Metropolitan. Ricomporsi, ritornare emotivamente al qui e ora era uno sforzo intenso. La voce era uno strumento tecnicamente perfetto, ma perché suonasse con quel pathos richiedeva l’immedesimazione totale eContinua a leggere “LE “DIVINE” NELL’OPERA E NEL TANGO”

TOTI DAL MONTE E TITA MERELLO: L’indipendenza delle donne nella lirica e nel tango

Il primo articolo di una pagina di blog non è mai facile da scrivere.  La mente sollecitata da suoni e ricordi, mi ha messo profondamente in crisi. Scegliere, comportava la spiacevole sensazione di escludere qualcosa o qualcuno e questo non era l’inizio che volevo dare. Poi come spesso accade, la soluzione si presenta semplicemente davantiContinua a leggere “TOTI DAL MONTE E TITA MERELLO: L’indipendenza delle donne nella lirica e nel tango”